Settembre centese 2015

431^  FIERA CAMPIONARIA 4-5-6-7-8 SETTEMBRE

Fino al 10 ottobre 2015
La Fiera e il Settembre Centese tornano, come consuetudine, ad allietare le vie e le piazze della nostra Città con un ricco ventaglio di appuntamenti. Le piacevoli serate settembrine saranno allietate da eventi fortemente legati alla tradizione, come la corte dei sapori con le tipicità culinarie del territorio e le commedie dialettali messe in scena dalle compagnie locali; da musica, balli. sport, mostre e laboratori organizzati dalle tante associazioni del nostro territorio. Non mancheranno nella sera di sabato 29 agosto la 10° edizione de “Lo Sbaracco“, dalle ore 16, e La Notte Bianca, dalle ore 21.30, con spettacoli e animazioni in strada, giocolieri, mangiafuoco, esibizioni sportive, danza.
Ad affiancare il Settembre Centese la tradizionale Fiera di Cento che, giunta alla sua 431° edizione, renderà come sempre vivace il percorso tra il centro storico e l’area della Fiera con i suoi numerosi espositori.

L’Assessorato alla Cultura, fucina di creatività  e promozione artistica, si inserisce nel programma con eventi ed iniziative di qualità, in grado di raggiungere l’interesse di svariate tipologie di pubblico. Tra le tantissime proposte, che spazieranno dalla musica, spettacolo e danza alle mostre e  laboratori organizzati, da non dimenticare la rappresentazione dell’Opera lirica che, con la sua maestosità e grazie alla meravigliosa cornice scenografica della Rocca di Cento, sta davvero diventando un appuntamento rappresentativo della nostra Città.

Venerdì 4 settembre alle ore 19 dal Palco del Piazzale Palasport verrà inaugurata la 431^ edizione FIERA CAMPIONARIA di CENTO, con i saluti delle autorità, il  taglio del nastro e il corteo di apertura lungo il percorso fieristico con la Banda G. Verdi di Cento. Seguirà l’apertura degli stand fieristici, fino all’8 settembre.

Leggi il programma


                       

“GUIDO VANCINI E I PRIMI 50 ANNI DI FAME’ ZENTEISA”
Inaugurazione il 29 agosto 2015 alle ore 18,30

    presso la Partecipanza Agraria di Cento (Corso Guercino 49/1)

La mostra rimarrà aperta fino a domenica 13 settembre 2015 con i seguenti orari:
30 agosto: ore 10-12,30 e 18-21
Dal 31 agosto al 4 settembre: ore 18-21
Dal 5 all’8 settembre: ore 10-12,30 e 18-21
Dal 9 al 12 settembre: ore 10-12,30 e 18-19,30
13 settembre: ore 10-12,30 e 16-19,30

Fiera di Finale Emilia

“ Un appuntamento che porta in sé la storia di una terra e la memoria di una città che conserva ancora intatta tutta la sua bellezza”

Con queste parole, si concludeva il saluto alla cittadinanza in occasione dell’ultima edizione fieristica: mai, nemmeno nei nostri peggiori incubi, avremmo potuto immaginare quello che sarebbe successo dopo nemmeno un mese.
Un dolore profondo ha cambiato le nostre vite e distrutto la nostra città. Ci sono stati giorni difficili, accompagnati da sensazioni che, probabilmente, non riusciremo mai a dimenticare: il ricordo più vivido è quel senso di impotenza che ci attanagliava mentre assistevamo inermi alla furia degli eventi che stava inesorabilmente minando al cuore le nostre certezze.
Lo sconforto non ha lasciato spazio alla rinuncia : il terremoto non ha cancellato la memoria di quello che era e mai abbiamo smesso di credere che, un giorno, avremmo potuto rivedere tutto quello che ci era stato portato via in pochi secondi.
Mai, come ora, la nostra città ha bisogno di vivere, di acquisire nuove energie, di “fare cose” affinché le persone riescano a riappropriarsi dei propri spazi, dei propri luoghi e delle proprie abitudini.
Per questi motivi, dal 25 al 28 aprile, la nostra città ospiterà la 151° edizione della Fiera d’Aprile che, come l’anno precedente, sarà totalmente a carico di sponsor e privati.
Una manifestazione che può vantare un programma ricco e vario grazie, soprattutto, al supporto delle associazioni culturali, sportive e al volontariato sociale che hanno risposto all’invito dell’Amministrazione Comunale ad essere presenti e a mettersi in gioco apportando il contributo materiale e intellettuale alla realizzazione di un evento che coinvolgerà l’intera città.

Una città che rinascerà grazie a una comunità forte e coesa che mai ha perso la speranza.

L’Assessore alla Cultura
Massimiliano Righini
.