Venerdì 10 dicembre 17:30

Pubblicato: Giovedì, 02 Dicembre 2021 08:59 Scritto da Staff del Sindaco

Open day 140 90

Una nuova sezione del Liceo scienze umane per l’istruzione superiore di Bondeno, un corso che aumenti l’offerta formativa in una direzione nuova per il territorio ma che allo stesso tempo sia solido per quanto riguarda la qualità didattica.

OPEN DAY IN PRESENZA VENERDÌ 10 DICEMBRE ORE 17.30

Questo è l’obiettivo posto congiuntamente dall’Amministrazione comunale di Bondeno e dall’Istituto Superiore ‘Carducci’. L’auspicio è quello di portare sul territorio matildeo un’offerta umanistica che vada ad affiancarsi ai già consolidati Liceo scientifico opzione scienze applicate e Ipssc commerciale-turistico, senza che i ragazzi del territorio debbano spostarsi a Ferrara.

«Il Liceo delle Scienze umane costituisce una nuova opportunità didattica per Bondeno – commentano il sindaco, Simone Saletti, e l’assessore alla Scuola, Francesca Aria Poltronieri –. La decisione di puntare su questa sezione non è casuale: tutti gli indicatori dimostrano come lo scienze umane possa costituire un’ottima scelta per l’istruzione dei ragazzi, specialmente quella orientata ai corsi di laurea umanistici, e per il loro futuro impiego lavorativo. L’istituto di Bondeno – chiosano sindaco e assessore –, già oggi si distingue per i risultati eccellenti conseguiti all’università dagli studenti usciti specialmente dal Liceo scientifico. Vorremmo confermare questa tendenza anche con la nuova sezione di scienze umane».

Non si tratterà quindi dell’insediamento a Bondeno di un nuovo indirizzo, ma piuttosto del distaccamento di una sezione di Ferrara sul plesso di Bondeno. La sostanza, comunque, non cambierà: l’intenzione è quella di portare il Liceo delle Scienze umane sul territorio matildeo, «contribuendo ad alleggerire la pressione sul capoluogo di provincia e sui mezzi di trasporto diretti a Ferrara, sicuramente troppo affollati se messi in relazione alla pandemia in corso – spiegano Saletti e Poltronieri».

La decisione di puntare sulla nuova sezione umanistica a Bondeno è stata quindi condivisa da Comune e Istituto, come ricorda la Dirigente scolastica, Lia Bazzanini: «Visto il numero di ragazzi del territorio di Bondeno che ogni anno si iscrivono al Liceo di Ferrara, abbiamo pensato di verificare con le famiglie delle future classi prime se sussiste interesse per questa opzione».

La possibilità per i genitori e gli alunni delle classi terze delle scuole medie di scoprire questa nuova opportunità è quindi fissata per venerdì 10 dicembre, alle ore 17.30 presso l’Istituto Carducci di Bondeno. La sezione potrà insediarsi soltanto se gli iscritti saranno circa una ventina. «Naturalmente – concludono Saletti e Poltronieri – l’offerta formativa già prevista, composta da Liceo scientifico e Ipssc, non cambierà. Allo stesso modo, si estenderebbero ai futuri iscritti della sezione delle scienze umane gli stessi vantaggi messi a disposizione dall’Amministrazione: bonus libri da 300 euro per ogni iscritto al primo anno, trasporto intercomunale e possibilità di viaggi studio a Dillingen».

_________________________

Istituto Carducci di Bondeno: scoprilo nel dettaglio cliccando qui

Come raggiungere la scuola: qui il link di Google Maps

Open day Liceo delle Scienze Umane: venerdì 10 dicembre ore 17.30 IN PRESENZA, presso l’Istituto Carducci di Bondeno, via Manzoni, 2 (Bondeno, Fe).

Open day Liceo Scientifico: sabato 11 dicembre dalle 15 alle 17, e domenica 12 dicembre dalle 10 alle 12.

Open day Istituto professionale per i servizi commerciali, progetto turismo: sabato 11 dicembre dalle 15 alle 17.

Orientamento Scienze Umane
V

Cappi Giatti Gina

compleanno 2018 (93 anni)

Il 22 gennaio 2021 è deceduta (non per Covid) alla clinica Salus di Ferrara, dove era stata ricoverata per scompenso cardiaco.

I funerali saranno lunedì 25 gennaio, alle 15 presso la Chiesa Arcipretale di Bondeno (partendo dalla camera mortuaria alle 14.45)

Due parole per chi non l’ha conosciuta: era coadiutrice di mio padre nel negozio di alimentari prima, poi nella tabaccheria di San Giovanni; alla sua morte il 26 dicembre 1986, gli subentrò per qualche tempo.

Gente di Bondeno

Ed anche la Rosa Bergamini oggi ci ha lasciato alla “bella età” di 92 anni. Penso che fosse conosciuta un po’ da tutti. Ha gestito per tanti anni un negozio di abbigliamento in Piazza Garibaldi, dove attualmente c’è l’ Edicola Claudia. Vendeva capi da signora di alta qualità, marca Liolà, vestiva le signore non solo della Bondeno “bene” ma anche di Ferrara e zone limitrofe. Era moglie di Benea Mansueto super sostenitore di Almirante e mamma di Giorgio, geometra, scomparso prematuramente nel 2012. Fin quando è stato in vita il figlio, ha trascorso assieme a lui,diversi periodi a Suviana, una frazione di Castel di Casio sull’Appennino Bolognese,in confine con la Toscana,dove Giorgio praticava anche la caccia al cinghiale.Era una mia carissima amica, io l’ ho conosciuta quando lavoravo allo studio Bindi perché la seguivo contabilmente. Si era molto affezionata a me. Dopo la morte del figlio, le faceva compagnia una cagnolina di nome Dinda che lei portava in ogni dove, anche al cimitero perché era la cagnolina di Giorgio.Poi due anni fa anche la Dinda se n’è andata e Rosa ha iniziato la sua discesa dovuta alla solitudine. Io e lei eravamo come cane e gatto….io non sopportavo che lei rimanesse tutto il giorno alla finestra a controllare il passeggio e a “criticare” tutti…ma era un modo per combattere il tempo.Quando mi telefonava si arrabbiava se non le rispondevo subito e quando andavo da lei, mi diceva sempre di smetterla di viziare mio figlio, perché io usavo la scusa di Dario per “sottrarmi alle sue pezze”. Nel periodo del lockdown aveva legato una cordicella ad una sporta che calava dalla finestra, per farsi consegnare le cose che le necessitavano.Era una gran chiacchierona, con una memoria ferrea.Aveva una paura terribile della morte, soprattutto la sconvolgeva l’idea della sofferenza.Qualcuno da lassù l’ ha aiutata, infatti è stata ricoverata qualche settimana in ospedale, ma si è addormentata serenamente. Mi mancherai tanto, ora Rosa riposa in pace con i tuoi cari.
Ornella Bonati su FB

Stati generali

Gli Stati generali del 1789 furono convocati da Luigi XVI allo scopo di raggiungere un accordo tra le classi sociali idoneo a risolvere la grave crisi politica, economica, sociale e finanziaria che affliggeva da anni la Francia. Inaugurati il 5 maggio 1789, essi furono gli ultimi dell’Ancien Régime, crollato a seguito della Rivoluzione. Essi contavano 1139 membri di cui 291 rappresentanti del Primo Stato (clero), 270 per il Secondo Stato (aristocrazia) e 578 per il Terzo Stato (popolo, in particolare la borghesia).

Prima di Conte, furono convocati a Bondeno nel maggio 2003 col seguente programma (tratto da bondeno.com)

Gli “Stati Generali” si terranno presso la Sala 2000 di Bondeno dalle ore 21:00

LUNEDI’ 5 MAGGIO (ECONOMIA E LAVORO)

Relazioni:
Arnaldo Aleotti (Assessore Bilancio e Finanze)
Aldo Scapoli (Assessore Attività Produttive)

Interventi:
Marco Guandalini (C.N.A. Bondeno)
Enrico Benatti (I.A.L. – Emilia Romagna)
Bruno Melloni (Unione degli Industriali di Ferrara)
Antonio D’Antonio (ASCOM – Ferrara/Bondeno)
Valerio Miglioli (Segretario Provinciale Confesercenti Ferrara)
Bruno Gavioli (Unione Provinciale Agricoltori Bondeno)
Paolo Paramucchi (Segretario Generale CISL Ferrara)
Giuseppe Vancini (Confartigianato)
Adriano Facchini (Direttore Consorzio Agrario Provinciale)
Alfredo Zagatti (Vice Presidente della Provincia)

LUNEDI’ 12 MAGGIO (SCUOLA, CULTURA E TURISMO)

Relazione:
Daniele Biancardi (Assessore Scuola e Cultura)

Interventi:
Carlo Gennari (Istituto Comprensivo “T. Bonati” Bondeno)
Alessandro Fugaroli (Istituto di Istruzione Superiore “Carducci” Ferrara)
Alessandro Sita (Consigliere Fondazione CA.RI.FE.)
Aldo Lotti (La Nuova Compagnia del Patatrac)
Simonetta Malaguti (ZeroErreAccaPiù)
Marco Benea (Presidente Pro Loco)
Davide Piacentini (Ludoteca I Signori della Nebbia)
Andrea Calanca (Gruppo Archeologico Bondeno)
Sergio Galli (Associazione Panarea)
Roberto Roda (Consulente dell’Assessorato)
Loris Cattabriga (Presidente Associazione Sagre)
Giuseppe Pisa (AUXING – Centro Musicale)
Rita Cinti Luciani (Assessore Provinciale)

LUNEDI’ 19 MAGGIO (LAVORI PUBBLICI E AMBIENTE)

Relazioni:
Paolo Tassinari (Assessore Lavori Pubblici)
Brunella Benea (Assessore Ecologia e Politiche Ambientali)

Interventi:
Franco Bianchi (Presidente Ordine Professionale dei Geometri)
Silvio Stricchi (Presidente Ordine Professionale degli Ingegneri)
Franco Bardasi (WWF Alto Ferrarese)
Stefania Gasperini – Giovanni Morelli (Studio AR. ES.)
Pier Giorgio Dall’Acqua (Presidente Amministrazione Provinciale)

LUNEDI’ 26 MAGGIO (SANITA’ E SERVIZI SOCIALI)

Relazioni:
Davide Verri (Delega alla Sanità)
Luca Pancaldi (Assessore Servizi Sociali)
Brunella Benea (Assessore Pari Opportunità)

Interventi:
Valerio Parmeggiani (Direttore Distretto di Cento – Azienda USL Ferrara)
Felice Maran (Coordinatore Servizi Sociali – Azienda USL Ferrara)
Giuseppe Della Vedova (Coordinatore dei Servizi Sociali)
Renata Buongiorno (Associazione Accanto)
Clara Poletti (Associazione Amici del Borselli)
Angela Dianati (Centro diurno Airone)
Maria Rita Lodi (Assessore Provinciale)

Conclusioni del Sindaco Davide Verri

Presiede Marco Vincenzi (Presidente del Consiglio Comunale)

Segreteria: 0532-899216-899256

http://www.comune.bondeno.fe.it Postato il Sabato, 03 maggio 2003 alle 14:55:51 CEST