Biogas a Bondeno


Stamattina mi ha telefonato una giornalista di Ravenna preoccupata perché vicino a casa sua stavano per costruire una centrale a biogas; facendo una ricerca su Internet (provate a cercare su google “biogas Bondeno”) ha scoperto che da noi il progetto era già in fase avanzata e me ne chiedeva notizie. Io l’ho indirizzata al Comune di Bondeno, ma credo che tutti noi faremmo bene a dare un’occhiata visto che quella di Bondeno è pubblicizzata come la più grande fabbrica europea e che sarà alimentata anche dai liquami di un allevamento di 20.000 suini dalle parti di Burana.
Se qualcuno ne sa qualcosa di più, lo scriva pure nei commenti.
Riferimenti: Leggi l’articolo

APPUNTAMENTO CON LA “COPPI E BARTALI” A FINALE EMILIA


Il grande ciclismo torna nuovamente a Finale Emilia il 30 marzo. La nostra città, infatti, ospita larrivo della 4° tappa (Carpi-Finale Emilia) della Settimana Ciclistica Internazionale Coppi e Bartali, gara a tappe riservata ai professionisti. La manifestazione, organizzata dal G.S. Emilia del patron Adriano Amici, è ormai diventata un vero e proprio banco di prova per i più grandi Campioni del ciclismo internazionale in vista delle Classiche del Nord e dei grandi Giri.
Alla Coppi e Bartali sono iscritte 25 squadre, tra le quali dieci inserite nel circuito dell’ U.C.I. Pro Tour: le italiane Lampre, Liquigas e Milram, le belghe PredictorLotto e Quick StepInnergetic, le tedesche Gerolsteiner e T-Mobile, la spagnola Saunier Duval, la kazaka Astana e la francese AG2R oltre alla locale Ceramica PANARIA, per un totale di circa 200 corridori in rappresentanza di 25 Nazioni.

Appuntamenti primaverili


Presso il caffè del Castello Estense di Ferrara

:: MINERVA EDIZIONI :: segnala la presentazione de

IO SONO IL MILITE IGNOTO di Gian Pietro Testa

:: Il primo romanzo dedicato all¹eroe sconosciuto ::

Le vicende del soldato senza nome, simbolo universale dell¹amor di
Patria,
il racconto della sua breve vita, usata e stroncata sul campo di
battaglia.
Un romanzo vibrante e ironico, narrato in prima persona, in cui passato
e
presente si intrecciano in un grido di denuncia accorato contro la
retorica
di ogni potere.

Ne parlerà con l¹autore Maria Pace Ottieri

In collaborazione con Provincia di Ferrara ­ Assessorato alla Cultura –
e Mel Book Store Ferrara

Un amico mi segnala anche una serie di manifestazioni a Pilastri:
Mercoledì 21 Marzo 2007 0h 8m 29s
Equinozio di Primavera: il Ciclo Riproduttivo è al suo Apice.

Mercoledì 21 Marzo 2007 22h 00m 00s: Il Sogno si risveglia a La Fondazione
– Spettacolo di arte celebrativa
Giovedì 22 Marzo 2007 21h 30m 00s: Il Laboratorio incontra il sapere
culinario – Cena degl’affiliati
Venerdì 23 Marzo 2007 22h 00m 00s: Carlo Barilla Remember Carlo Barilla –
Live performance del Primo Apostolo
Sabato 24 Marzo 2007 18h 30m 00s: Abc Celeste Live Destruction Version
Sabato 24 Marzo 2007 21h 30m 00s The Black Magic Sandwich Live Apocalipse
Version
Domenica 25 Marzo 18h 30m 04s: Live Acustic Jam Next Version

Tutte le sere in qualsiasi momento ci saranno i maccheroni bucolici e i
salumi georgici.
La Fondazione opera nel mondo degli uomini…

Acquistare on-line, supplemento


Aggiungo qui qualche informazione ulteriore all’articolo citato sotto; in particolare le modalità per acquistare a rate e il diritto di recesso. Quest’ultimo si può far valere entro 5 giorni dal ricevimento della merce, che però deve essere restituita nell’imballo originale; in caso di malfunzionamento risponde, anche on-line, il venditore nei limiti della garanzia (qui e altrove bisogna fare attenzione che il prodotto sia destinato al commercio in Italia, perché la garanzia è relativa al paese di vendita).
Per il pagamento a rate ci si registra nel sito della banca o della finanziaria a cui si appoggia il negozio, si scarica il contratto già compilato e mancante solo delle firme, e lo si restituisce assieme a: fotocopia documento di identità dell’acquirente; fotocopia codice fiscale; fotocopia busta paga o pensione o denuncia redditi; fotocopia ricevuta di pagamento di una utenza domestica (gas, luce, telefono) e si spedisce il tutto per raccomandata alla finanziaria.
Entro 5 giorni lavorativi si ha la risposta e il prelevamento avviene mensilmente dal proprio conto corrente bancario fino ad estinzione del debito; a parte l’imposta di bollo, nel mio caso non c’erano altre spese o interessi.
Altro punto da considerare le spese di trasporto (dai 5 ai 10 euro circa) per spedizione tramite corriere. Il problema è farsi trovare a casa: normalmente viene fissato un appuntamento; altra opportunità sono i TNT point dove ci si può recare a ritirare la merce: qui a Bondeno è il negozio Buffetti in via De Amicis.
Qualcuno si domanderà se vale la pena tutto questo traffico; la valutazione può essere solo personale: i prezzi mediamente sono il 10-15% in meno dei supermercati (salvo offerte o sconti particolari). A volte mi è capitato di trovare in negozio lo stesso articolo a una diecina di euro di meno e l’ho acquistato lì.
Si può dire che Internet è un mezzo insostituibile per valutare la più ampia gamma possibile di articoli e di offerte (tenendo presente che il software mediamente negli USA costa meno, vedi Windows Vista) dopo di che, se uno ha fretta o non può fare a meno di vedere l’oggetto nella sua “fisicità”, può sempre fare un giro nei negozi.
Riferimenti: Articolo su Bondeno.com

Manifestazioni a Bondeno


Domenica 11 marzo si chiudeva la mostra “Metafore viventi” (cfr.http://virtuale.bondeno.com/cronaca/mostre.htm) alla Società operaia di Bondeno; era previsto un concerto dell’autore David Merighi che è anche voce solista e piano dei Fragil Vida (http://myspace.com/fragilvida) un gruppo finalese che gode di una certa notorietà.
L’autore ha accolto me e chi mi accompagnava con molta gentilezza, illustrandoci anche sommariamente le sue opere, poi, assieme all’assessore Alan Fabbri, lui e Daniele Merighi (batteria) sono usciti per prendere un caffé. Dando un’occhiata in giro ho visto anche tre locandine che annunciavano due mostre in pinacoteca (iniziate il 24 di febbraio) e una presso la società operaia che inizia il 18 marzo; non le avevo viste da nessun’ altra parte, e nessuna comunicazione in merito era pervenuta alla redazione.
Sarà per questo che alle 21 e 30, ora di inizio del concerto, non c’era assolutamente nessuno in sala?
Non so come sia finita, perché, non avendo io più l’età per sedermi per terra (non c’erano sedie) ad aspettare l’inizio di un concerto, me ne sono andato alle 21 e 38, ma ho l’impressione che a Bondeno, se uno vuole del pubblico, deve portarselo da casa!

Riferimenti: Fragil Vida

L'ultima conquista


Per comodità, riportiamo qui il link del sito dove potete prelevare il file audio della conferenza di presentazione del libro del Prof.Zerbini (il primo a sinistra nella foto):
http://rapidshare.com/files/18515006/Zerbini.wma
Scegliete la modalità free per attivare il download gratuito del file in formato WMA di circa 22Mb.

Riferimenti: Leggi l’articolo su bondeno.com

Blocco Auto


Dal Comune di Finale riceviamo il seguente comunicato:”l 25 febbraio ci sarà il blocco del traffico nei centri abitati di molte città, per dare un segnale forte ad un problema che sta diventando drammatico: sappiamo tutti che di smog si muore.
Il Comune di Finale Emilia ha ritenuto di non aderire per una semplice ragione: sono troppe le deroghe al provvedimento, e si rischia comunque di concentrare tutto il traffico nella fascia esterna del centro abitato. Pertanto si è ritenuto che a fronte di un blocco che sarebbe più formale che sostanziale, sia più efficace unopera di sensibilizzazione verso i cittadini invitandoli ad adottare comportamenti virtuosi: usare lauto in più persone, non tenere il motore acceso durante le soste, privilegiare la bicicletta o una passeggiata a piedi. Questi comportamenti, ovviamente, andrebbero estesi sempre e non solo per qualche domenica. Dato che il problema è strutturale, cioè i nostri centri abitati sono ormai soffocati dallinquinamento, occorrono scelte radicali, a partire dagli stili di vita individuali.
Il Comune, da parte sua, si impegna a condurre una campagna di sensibilizzazione per un uso razionale dei mezzi privati e per favorire scelte alternative, non inquinanti, nel rispetto di sé, del prossimo e dellambiente”
A Bondeno invece, domenica 25, ci sarà.
Qui ci limitiamo a far notare che la tendenza di chi ci governa è scaricare sui cittadini le “colpe” per una politica economica che non dipende certo da noi.

Programmazione cinematografica


Leggiamo tardivamente sull’ultimo numero de “Il Municipio”, che, secondo il gruppo consiliare di Forza Italia, esisterebbe presso il centro giovanile una “programmazione cinematografica”.
Noi del circolo di cultura cinematografica “Fuori Quadro” non lo sapevamo e ci chiediamo se vengano rispettati i criteri che avevamo enunciato nell’articolo su Bondeno. com e che potete leggere al link sottostante.
Riferimenti: Fare cinema a Bondeno

Il '68 e la rivoluzione sessuale.


In realtà l’anno di svolta è il 1965, anno in cui fu commercializzata la prima pillola anticoncezionale; la portata del fenomeno non va sottovalutata né banalizzata.
Il comportamento umano in materia sessuale (come quello animale, studiato dall’etologia, affermatasi in quegli anni) era regolato principalmente da due variabili: la possibilità per la donna di rimanere incinta e la possibilità per l’uomo di non essere il vero padre del nascituro.
La pillola consentì alla donna di fare della procreazione un atto volontario e, ma solo molto più tardi, il test del DNA consentì al partner di avere la certezza della sua paternità; tutte le strategie messe in atto fino ad allora dalla natura per massimizzare i profitti dell’unione diventarono di colpo obsoleti e la ‘cultura’ prese il sopravvento sulla ‘natura’.
La società non potè che prenderne atto e fu legalizzato aborto, divorzio e nuovo diritto di famiglia (ricordiamo che prima era punito solo l’adulterio della donna, poi entrambi furono depenalizzati).
Le abitudini ataviche però non potevano sparire dall’oggi al domani e, probabilmente, sono solo le giovani generazioni ad avere cambiato qualcosa nei loro comportamenti, che, è bene ricordarlo, hanno poi profonde conseguenze sulla istituzione della famiglia attorno a cui gravita la economia.
Come sempre il suggerimento sui nuovi modelli di comportamento ci viene dagli USA con serie come Friends, Sex in the city o dai film per platee rigorosamente under 30.
Dal punto di vista dei giovani d’oggi, ovviamente, questi sono comportamenti ‘naturali’, in realtà la generazione nata intorno alla metà degli anni ’80 sta facendo per prima l’ingresso in una società ‘virtuale’ ad alto contenuto tecnologico (cablati tra loro e con la “centrale” tramite i tv-fonini) che è tutta da studiare.
NOTA: Questo articolo è stato pubblicato come commento su bondeno.com, lo ripubblico qui perché mi piacerebbe sentire qualche commento dei diretti interessati. L’immagine di Klimt ci è stata inviata dalla mostra sul simbolismo in corso al Palazzo dei Diamanti di Ferrara.
Riferimenti: Anniversari